Paragraph 175: “Insieme per non dimenticare l’omocausto”

Proiezione del documentario Paragraph 175, con momento di confronto su quello che è stato ribattezzato “omocausto”, vale a dire l’olocausto degli omosessuali. Seguirà un aperitivo musicale. L’evento organizzato da LeA-Liberamente e Apertamente” e “Flab Arts”.

L’olocausto non ha avuto come vittime solo le persone di religione ebraica, sebbene sia stata la categoria soggetta alle persecuzioni naziste più numerosa. Insieme agli eberei, nei campi di concentramento ci finirono anche gli zingari, gli oppositori politici, gli “storpi”, i “deviati”, gli appartenenti ad una razza “impura” e, non da ultimo gli omosessuali.

Le associazioni “LeA-Liberamente e Apertamente” e “Flab Arts” hanno organizzato un evento in occasione della Giornata della memoria”, per portare alla riflessione e alla presa di coscienza su ciò che hanno dovuto subire, sotto il regime nazista, quelle persone che semplicemente amavano una persona del loro stesso sesso.

Di seguito la comunicazione integrale delle due associazioni promotrici dell’evento.

[tagpress_ad_marcello]

paragraph 175 - Omocausto - olocausto omosessualiIn occasione della Giornata della Memoria, l’associazione LeA – Liberamente e Apertamente organizza insieme a Flab Arts la proiezione di “Paragraph 175”, documentario sulla deportazione degli omosessuali nei campi di concentramento nazisti durante la seconda guerra mondiale in base al paragrafo 175, la legge contro la sodomia del codice penale tedesco.

Ancora oggi infatti non tutti ricordano che tantissime persone omosessuali sono state vittime della crudeltà umana consumatasi in quegli anni, in quello che è stato ribattezzato l’Omocausto. Il documentario del 2000 diretto da Rob Epstein e Jeffrey Friedman, e raccontato da Rupert Everett, ricostruisce questo triste capitolo della nostra storia, attraverso interviste ai pochi superstiti omosessuali deportati nei campi di concentramento.

La proiezione si terrà mercoledì 27 gennaio alle 20:30 e sarà seguita da un momento di confronto aperto e un aperitivo musicale.
L’evento gratuito, che si svolgerà presso la sede di Flab Arts (Via Trieste, 15 – Lecce), è riservato a socie e soci di LeA e FlabArts; la tessera potrà essere fatta in loco.
Per informazioni: 324.0906528 LeA-Liberamente e Apertamente