Dimissioni anche per Consales

Il Sindaco di Brindisi Mimmo Consales formalizza le sue dimissioni. Amministrazione commissariale fino a giugno.

Questa mattina si sarebbero dovute perfezionare le dimissioni di 28 Consiglieri comunali di Brindisi, che già avevano redatto il documento e apposto le loro firme con atto notarile. L’ultimo passo sarebbe stata la consegna di questo documento al Segretario comunale in mattinata.

Ma Mimmo Consales ha fatto pervenire le proprie formali dimissioni prima ancora che lo facessero i Consiglieri. Alle dimissioni del Sindaco sono quindi seguite quelle di Consiglieri.
[tagpress_ad_marcello]
Consales, come noto, è agli arresti domiciliari per la vicenda della gestione dei rifiuti nella città, nell’ambito del quale gli inquirenti avrebbero ricostruito un giro di tangenti. Alcune di queste sarebbero servite a risanare un debito del Comune, altre sarebbero state versate direttamente a Consales.

Ai domiciliari è finito anche il commercialista leccese Massimo Vergara, anche lui ai domiciliari; mentre l’imprenditore Luca Screti, amministratore di Nubile Srl, è finito in carcere in virtù di un’ordinanza di custodia cautelare. Le indagini della Procura, coadiuvata dalla Digos, intanto continuano.

Il rinnovo del Consiglio comunale avverrà presumibilmente con le elezioni di giugno. L’amministrazione del Comune di Brindisi, nel frattempo, verrà affidato ad un Commissario, che resterà in carica all’insediamento del nuovo Sindaco, della nuova Giunta e del nuovo Consiglio.