Vita… Opera Prima: spettacolo per una criobanca per pazienti oncologici

“Vita… Opera Prima” è un evento di arte e spettacolo finalizzato alla sensibilizzazione e alla raccolta fondi per l’allestimento di attrezzatura medica idonee ad ospitare una criobanca per pazienti oncologici.

“Fermiamo i viaggi della speranza dei cittadini pugliesi e meridionali verso strutture sanitarie del nord, che fortunatamente sono già attrezzate. La struttura PMA dell’Ospedale di Nardò è già pronta per ospitare una criobanca per la salvaguardia della fertilità nei pazienti oncologici, manca l’attrezzatura! Con la collaborazione di tutti, vogliamo rendere pubblica la realtà di questi centri che potrebbero dare servizi sanitari gratuiti alla popolazione e tutelare quei pazienti che purtroppo devono già affrontare una brutta avventura! Sarebbe l’unica in tutto il Sud Italia!”

A scrivere queste parole è Rosanna Quarta, promotrice, nonché direttrice artistica dello spettacolo “Vita… Opera Prima” 2016, uno spettacolo di musica, danza e poesia a sfondo benefico, che si terrà il 18 marzo presso il Teatro Politeama Greco di Lecce.

Protagonisti della serata saranno “Cesko e la sua Band Banana Swing” impegnati in un repertorio costituito da una reinterpretazione in chiave “swing” di brani famosi di musica contemporanea. Aprono lo spettacolo la lettura di poesie e canzoni per celebrare la fecondità e a seguire i maestri Cristian Calò (fisarmonica) e Paco Carrieri (pianoforte) accompagnati dalle coppie di ballerini di Tango Argentino Elisa Liguori e Donato De Giorgi e Clarissa Vantaggiato e Andrea Barbaro. Presenta Ivan Bonetti. La Direzione artistica è curata da Rosanna Quarta.

[tagpress_ad_marcello]

Vita... Opera Prima - spettacolo benefico - locandina
Clicca per ingrandire

L’evento è presentato da Quarta Agency in collaborazione con Audio Service Live di Paolo Greco.
Non si tratta solo di un evento di arte e spettacolo. Infatti “Vita… Opera Prima” 2016 vuole anche fare da testimonial di una di una campagna di sensibilizzazione per la raccolta fondi promossa da un gruppo di associazioni con a capo Raggiungendo un Sogno Onlus e a seguire LILT, Donne Insieme e Sun Rice che sostengono l’impegno del Centro di Procreazione Medicalmente Assistita dell’Ospedale di Nardò, affinché si possano acquisire i fondi necessari all’allestimento di attrezzatura medica idonea alla preservazione delle cellule riproduttive in pazienti di ambo i sessi costretti ad intraprendere una terapia per neoplasie di vario genere.

Il tema è, purtroppo, più attuale che mai, nel nostro Salento, considerato il triste ed allarmante dato relativo all’incremento delle patologie tumorali.

“Oggigiorno è doveroso informare tutti i ragazzi in età potenzialmente fertile, volti ad iniziare tale percorso medico, che esiste la possibilità di conservare il proprio patrimonio riproduttivo in centri all’uopo organizzati, in modo tale da assicurarsi, ad avvenuta guarigione, una maternità/paternità biologica”, scrivono gli organizzatori.

“Il costo in termini dei macchinari – aggiungono – è oneroso, e i tempi di acquisizione non permettono ritardi burocratici. Attraverso l’intrattenimento, desideriamo quindi sensibilizzare l’opinione pubblica e i cittadini su questo tema estremamente delicato e rendere altresì fruibile un servizio vitale per la nostra popolazione”.

Chiunque voglia effettuare una donazione per sostenere la causa, l’associazione capofila, mette a disposizione i propri dati: Associazione “Raggiungendo un sogno ONLUS”, via Totaro Filo, 6 – 73020 Cavallino (LE) – Cf :93122420750;
IBAN: IT91 Q076 0116 0000 0101 8001 154;
causale del versamento: centro PMA – Ospedale Nardò.

Per informazione rivolgersi al 327.9361636.

[tagpress_ad_marcello]

Segui l’evento su facebook