Dal Power Point al progetto CAME verso un’informatica umanistica

“Per una didattica cooperativa”, ciclo di seminari sulla didattica avanzata aperto ai docenti degli istituti secondari di secondo grado il 20 aprile in rettorato “dal Power Point al progetto CAME verso un’informatica umanistica”.

Nuovo incontro del ciclo “Per una didattica cooperativa”: appuntamento mercoledì 20 aprile 2016 alle ore 17, nella sala conferenze del Rettorato dell’Università del Salento, con “Dal power point al progetto CAME verso un’informatica umanistica”, a cura di Dino Amenduni, Mino Elefante e Fabio Ciracì.

Dalla “classica” lezione frontale all’uso di tecniche teatrali, dalle immagini “fisse e in movimento” all’utilizzo di power point e delle tecnologie informatiche, fino all’e-learning e all’insegnamento in lingua inglese, “Per una didattica cooperativa” è un ciclo di incontri dedicato a “irrobustire” l’aspetto didattico del lavoro dei docenti universitari e aperto agli insegnanti degli istituti superiori di secondo grado.

Il ciclo propone esempi di didattica avanzata, puntando all’elaborazione finale di un progetto pilota di rilevanza nazionale sul tema, aperto alla collaborazione di tutti gli Atenei. Ogni incontro seminariale, tenuto da docenti invitati, raccoglierà in un momento di dibattito conclusivo i contributi dei partecipanti, che potranno poi essere illustrati in una tavola rotonda conclusiva sulle “nuove direzioni della didattica”.
[tagpress_ad_marcello]
“Insegnare è un lavoro intellettuale che si esprime attraverso la capacità di comunicare. Con questa iniziativa, l’Università del Salento intende mettere a disposizione dei docenti una riflessione collettiva sulle forme contemporanee della didattica”, sottolinea il professor Stefano Cristante, “allo scopo di incentivare innovazioni e di prepararsi a forme di condivisione del sapere dove il ruolo degli studenti possa essere sempre più attivo”.

Gli ultimi due incontri, che si svolgeranno sempre nella sala conferenze del Rettorato (Piazza Tancredi 7, Lecce), alle ore 17, sono in programma per i giorni

  • 4 maggio: Franco Tommasi, Le chance di un’introduzione progressiva dell’e-learning nella didattica contemporanea
  • 11 maggio: Mariano Longo, Problematiche dell’insegnamento in inglese