Terme: bilancio approvato, Regione latitante

L’Assemblea delle Terme approva il bilancio, in passivo, del 2015. Emiliano, assente, delega un dipendente della Regione.

Si è svolta il 22 aprile 2016 l’Assemblea dei soci delle Terme di Santa Cesarea s.p.a.

L’Assemblea aveva all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio delle Terme dell’anno 2015, in passivo per 1.638.983 euro. In Consiglio Comunale, i consiglieri di Minoranza Daniele Cretì e Sergio Bono, d’accordo con Sergio De Notarpietro, eletto nelle fila della Maggioranza, avevano chiesto al Segretario Comunale l’invio del bilancio delle Terme alla Corte dei Conti per presunte anomalie.

Secondo indiscrezioni giunte alla nostra Redazione, l’Assemblea dei Soci delle Terme avrebbe approvato il bilancio con il voto favorevole del rappresentante della Regione Puglia, socio di maggioranza, l’astensione del Sindaco di Santa Cesarea Terme, Pasquale Bleve e il voto contrario di Martella e Merola, soci di minoranza.

Inoltre, il Presidente delle Terme, Rocco Bleve, avrebbe fatto un monito al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, affinché garantisca la propria presenza in Assemblea, visto che negli ultimi anni la Regione ha sempre partecipato delegando un proprio dipendente.