Esplosione gasdotto Austria: riprendono flussi gas in Italia

Autorizzata la ripresa delle operazioni di trasporto del gas in seguito all’incidente occorso al terminale austriaco del gasdotto TAG.

L’ufficio stampa SNAM ha comunicato che con riferimento all’incidente che ha interessato stamani un tratto di rete in Austria gestito dall’operatore Gas Connect, e che ha portato alla temporanea interruzione dei flussi di gas lungo il gasdotto Trans Austria Gasleitung (TAG) verso l’Italia, le autorità austriache hanno autorizzato la ripresa delle operazioni di trasporto del gas, previso entro la mezzanotte del 12 dicembre.

Il CEO di Snam, Marco Alverà, ha commentato:

“In base alle informazioni disponibili, le tre linee del TAG (Trans Austria Gasleitung), il gasdotto che porta il gas russo in Italia, non sono state impattate e ci aspettiamo il riavvio dei flussi per la mezzanotte di oggi.

Il sistema gas italiano è tra i più sicuri al mondo grazie alla diversificazione delle fonti di approvvigionamento, all’ampia disponibilità di stoccaggio e ai piani di emergenza elaborati dal MISE, molto apprezzati in Europa”.

Articolo pubblicato in origine su TagPress

Facebook Comments