Neonati con difetti congeniti: 300 all’anno nel leccese

difetti congeniti

Cinque bambini su 100 nascono con difetti congeniti, come malformazioni e disabilità. Ma con le cure appropriate una persona può aspirare ad una esistenza piena. Diminuisce la natalità in provincia di Lecce.

Sono 25mila su 500mila, in Italia, i neonati con difetti congeniti, circa il 5%. E’ quanto risulta dai dati ufficiali del Ministero della Salute.

Sono di varia natura le patologie che possono colpire i bambini fin dalla nascita, come  malformazioni e disabilità cognitive, motorie, sensoriali e genetiche in grado di segnare la famiglia del nascituro in tutte le fasi della sua vita. Secondo questi dati, 1 bambino su 20 nasce con difetti genetici.

I dati sono stati illustrati nel corso della “IV Giornata mondiale dei difetti congeniti alla nascita”, che si è tenuta lo scorso 3 marzo 2018. Lo scopo dell’incontro è stato quello di favorire la consapevolezza e l’informazione su questi problemi, in modo da poterli prevenire e gestire nel migliore dei modi.

I difetti congeniti costituiscono una tra le principali cause di morbilità e mortalità infantile entro il primo anno di vita.
Possono essere diagnosticati prima della nascita, alla nascita o anche successivamente. In ogni caso un trattamento e una cura appropriati possono aiutare a migliorare la vita di queste persone, permettendo loro di avere un’esistenza piena.


Salute Salento ha estrapolato le statistiche relative alla provincia di Lecce, sulla base di quanto riportato nel “Registro dei difetti congeniti”, di cui ogni reparto di Ostetricia dei Punti Nascita della ASL e delle cliniche private, devono obbligatoriamente disporre e segnalarne i dati alla Regione. Da questa indagine risulta che i neonati con difetti genetici, nel 2016, sono stati oltre 280 su 5647, ossia quasi il 5%, un dato che si pone sostanzialmente in linea con la media nazionale. Mediamente nella provincia di Lecce nascono, ogni anno, 300 bambini con malformazioni.

Alla campagna per la sensibilizzazione sui difetti genetici, promossa con la Giornata Mondiale, ha aderito anche il Ministero della Salute ed è stata  sostenuta dalla piattaforma “Thunderclap“, grazie alla quale sono stati coinvolti quasi 3 milioni di persone in tutto il mondo, che hanno contribuito a veicolare il messaggio:

“Aiuta a diffondere la consapevolezza globale per la Giornata mondiale dei difetti alle nascite”

Per quanto riguarda il tasso di natalità, invece, in poco più di dieci anni si è assistito ad un’ulteriore riduzione in provincia di Lecce. In particolare, nel 2004 le nascite si attestavano a 94 ogni 10mila abitanti, mentre nel 2016 sono scese a 70.

Fonti: Ministero della Salute; Salute Salento

Leggi anche: Infertilità maschile: inquinamento è la prima causa

Facebook Comments

Laureato in giurisprudenza, scrivo, racconto, facendomi domande, senza cercare risposte facili. Più che giudicare mi interessa comprendere. Sono stato cofondatore e caporedattore della Testata TagPress.it. Al momento gestisco il blog SalentoMetropoli.it e collaboro come freelancer per altre testate.

One thought on “Neonati con difetti congeniti: 300 all’anno nel leccese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *