Smartphone: migliori modelli economici

smartphone

Dodici smartphone economici, dal prezzo decisamente allettante, senza rinunciare alla qualità. Da Asus a Samsung, da Huawei a Xiaomi, ecco le offerte del momento.

Di smartphone ce ne sono per tutti i gusti e per tutti i prezzi. Tutto sta a scegliere la migliore soluzione a seconda delle nostre esigenze. C’è chi lo usa per lavoro, chi solo per telefonare, inviare messaggi e fare qualche foto; chi invece ci vuole anche giocare. Di certo gli smartphone sono diventati sempre più uno strumento universale con il quale si possono svolgere numerosissime funzioni, anche le meno immaginabili, tra cui quello di ausilio al pilotaggio dei droni, monitoraggio dei veicoli, gestione degli elettrodomestici, degli impianti di videosorveglianza; gestione degli investimenti in borsa;  e chi più ne ha più ne metta.

Prima di acquistare uno smartphone nuovo è utile chiedersi quale utilizzo se ne vuol fare e di cosa si ha bisogno. Bisogna tener presente, innanzitutto, che le applicazioni che assorbono più risorse sono quelle che utilizzano video o giochi particolarmente impegnativi. E per questo occorre una buona memoria, sia RAM (la memoria volatile), sia ROM (spazio di archiviazione).


Se avete bisogno di fare video e foto di un certo livello, il vostro nuovo smartphone dovrà avere anche una fotocamera di qualità superiore alla media. Se invece vi basta fare delle foto ricordo, magari da condividere con parenti ed amici sui social o inviandole tramite Whatsapp, Telegram o simili, in generale la qualità di base anche degli smartphone più economici ha raggiunto dei livelli più che accettabili.

Poche decine di euro per un onesto smartphone

Per chi non ha particolari pretese, ci sono tre modelli interessanti a poco più di 50 euro. Tutti e tre sono dotati di fotocamera posteriore da 5 Megapixel, più che sufficiente per fare delle foto di qualità, e una fotocamera anteriore per fare selfie e videochiamate.

Il primo è l’m-net Power 1 ed il suo punto di forza è dato senz’altro dalla batteria al polimero al litio, da  ben 5050mAh, che ne allunga la durata, fino a quasi il doppio rispetto alla media degli smartrtphone più diffusi. E’ dotato di sistema operativo Android 7.0, dual sim, display touchscreen da 5 pollici ad alta definizione, processore Quad Core MTK6580, RAM da 1 GB e 8GB di ROM espandibili con l’inserimento di scheda micro SD.

E’ dotato anche di flash anteriore, che produce un tono naturale della pelle. Anche al buio, il flash offre una buona qualità di ripresa brillante, senza sfocature o sovraesposizioni.

Il secondo è il Leagoo Z6 anch’esso dotato di Dual SIM, display da 5 Pollici, 8GB ROM (espandibili) e 1 GB di RAM, e processore Quad Core. Il sistema operativo è Android 6.0, ed ha una doppia fotocamera Sharp (2 MP frontale + 5 MP posteriore), con doppio flash a LED. La fotocamera posteriore è dotata di sensore da 1/5″ dimensioni 1.75um*1.75um pixel e 3 lenti, per foto di alta qualità. Ha delle buone prestazioni generali. Altra chicca è il chip altoparlante che permette di avere un suono più chiaro, sia per ascoltare musica che per giocare.

Anche il V·Mobile A10 ha lo slot per la doppia SIM, processore Quad Core, display da 5 Pollici, doppia fotocamera da 5 e 2 Megapixel, 8 GB di memoria ROM e 1 GIga di RAM. Il sistema operativo è Android 7.0. Buona la durata della batteria, da 2800mAh, e buona anche la fotocamera.

Con una modesta spesa in più aumentano le prestazioni

Spendendo 2 o 3 decine di euro in più, si può acquistare il Nokia 2, con sistema operativo Android 7.1 (Nougat), fotocamera 8 MP e flash a LED, memoria ROM da 8 Giga espandibile con MicroSD fino a 128 GB e RAM da 1 GB, processore Qualcomm Snapdragon Quad Core da 1.3 GHz. Tra le altre caratteristiche interessanti si segnala la presenza dell’accelerometro, del sistema Near Field Communication (NFC), del sensore di orientamento, del sensore di prossimità e del Bluetooth: 4.1.

Salendo di poco nella fascia di prezzo troviamo il modello Huawei Nova Young, con processore Mediatek MT6737T Quad Core da 1.4 Ghz, RAM 2 da GB, memoria ROM da 16 GB, espandibili fino a 128 GB, display da 5 pollici HD (1280×720) IPS, connessione LTE Cat 4, fotocamera anteriore da 5MP con obiettivo grandangolare da 84 gradi per scattare selfie anche in condizioni di scarsa luminosità, fotocamera posteriore da 8MP con apertura F2.0 e doppio flash a LED per bilanciare la luminosità. Ha inoltre sistema Near Field Communication (NFC), Wi-Fi Direct, bluetooth 4.0.

Sulla stessa fascia di prezzo troviamo un interessantissimo Leagoo KIICAA MIX, con processore Octa Core ARM Cortex-A53, da 1,5 GHz e sistema operativo Android 7.0. Supporta il 4G, ha una doppia fotocamera posteriore da 13 MP e una fotocamera anteriore da 2 MP, batteria da 3000mah, dual sim, riconoscimento impronte digitali
antipolvere, risposta gravitazionale. E’ dotato di RAM DDR3 da 3 GB  e memoria da 32 GB.

Pur rimanendo in una fascia di prezzo medio-bassa si possono avere smartphone dalle grandi prestazioni

Salendo di una manciata di euro troviamo il Cubot Nova, con sistema operativo Android 8.1, processore quad-core MT6739, 3GB di RAM, 16GB ROM che lo rendono molto adatto a giochi e video. Lo schermo è un po’ più grande, essendo di 5.5 pollici ad alta definizione e multi-touch capacitivo. Ha una fotocamera posteriore da 8 MP, che grazie all’interpolazione offre una qualità da 13 MP. La fotocamera anteriore è da 5 MP, interpolata a 8 MP. Buona la durata della batteria, grazie ai suoi 2800mAh. Inoltre ha la connessione Bluetooth da 4.0 e il riconoscimento attraverso le impronte digitali.

Molto interessante anche l’Elephone A4, con processore MT6739 Quad Core 1.5GHz, 3G di RAM 16G ROM (espandibile fino a 128 GB), schermo Sharp da ben 5.85 pollici, sistema operativo Android 8.1, Bluetooth BT 4.2, riconoscimento facciale e tramite impronte digitali. Ottima la qualità video dello schermo FullView Sharp 5.85, che rendono le immagini particolarmente fluide e vivide. Ha una fotocamera anteriore da 5MP e una posteriore da 8MP, mentre la batteria è da 3000 mAh.

In questa selezione non poteva mancare un Samsung, che anche nei prodotti di fascia e bassa si dimostra affidabile. Il modello selezionato è il Samsung Galaxy J3 J330, uno smartphone con display da 5 pollici ad alta definizione, fotocamera anteriore da 5 MP (F/2.2), fotocamera posteriore da 13 MP (F/1.9), processore Quad Core, memoria ROM 16 GB (espandibile con MicroSD fino a 256 GB), RAM da 2 GB, risoluzione scanner Full HD, zoom digitale 4X.

Non è potentissimo, ma resta decisamente performante e affidabilissimo, l’Asus ZenFone 4 Max, nonché uno dei modelli più amati dagli utenti. Monta un processore Quad Core da 1.4 GHz, memoria ROM da 32 GB espandibile fino a 256 GB, sistema operativo Android 7.0 Nougat, schermo da  5.2 pollici IPS, Coprocessore grafico Adreno 308 (che ne migliora le prestazioni), accelerometro, riconoscimento facciale, lettore di impronte digitali, giroscopio, sensore di orientamento, sensore di prossimità, bluetooth 4.1.

Una delle sorprese degli ultimi anni  senz’altro rappresentato dall’affermazione sul mercato del marchio Xiaomi, che produce ottimi dispositivi dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Uno di questi è lo Xiaomi Redmi 5, un “telefonone” con ampio display da 5.7 pollici, fotocamera posteriore da 12 MP, memoria ROM da 16 GB (espandibile fino a 128 GB), sistema operativo Android 7.1, 2 Giga di RAM, risoluzione scanner Full Hd, Risoluzione video Full HD.

Infine chiudiamo col modello più “caro” tra quelli economici qui selezionati. Si tratta del potentissimo Honor 9 Lite, con sistema operativo Android 8, processore Kirin 659 octa-core da 2.36 Ghz, RAM da 3GB, ROM da 32GB (espandibile fino a 256 GB), display da 5.65 pollici FHD+ IPS 18:9 FullView (1080 x 2160), coprocessore grafico Mali-T830 MP2, fotocamera posteriore 13 MP,  fotocamera anteriore da 2MP, batteria agli ioni di litio da 3000mah.

Sperando che questo articolo vi sia stato utile, possiamo concludere affermando che per avere un buono smartphone in tasca non occorre spendere molto, ma basta essere consapevoli di quello che si cerca, di come si vorrà utilizzarlo e scegliere la soluzione migliore, più adatta alle proprie esigenze.

Leggi anche Come convertire file mp3 gratuitamente

Facebook Comments

Blog di informazione, informazioni, attualità, approfondimenti, #eventi sul #Salento e non solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *