Da audiocassette a mp3: soluzioni pratiche ed economiche

audiocassette-musicassette

Dei “walkman” digitali di nuova generazione permetto di riprodurre le audiocassette e convertirle in digitale con l’uso del computer. Ma ci sono anche altre soluzioni, dalle più semplici alle più professionali.

Molti di noi, che hanno vissuto in pieno gli anni ’70 e ’80, avranno molta familiarità con le audiocassette (o musicassette), ne avranno sperimentato l’importanza, la flessibilità d’uso, la comodità e la loro facile trasportabilità. Almeno per quei tempi.

Certo, niente a che vedere con i dispositivi digitali attualmente disponibili con cui ascoltare musica, come iPod e lettori mp3 portatili, ma anche tablet e smartphone, ormai utilizzati per fare quasi qualunque cosa.


Ma chi ha vissuto nell’era dell’analogico ricorda bene che l’unico modo per registrare, anche più di una volta sullo stesso supporto, era quello di utilizzare le audiocassette. Il “peer to peer” all’epoca consisteva nello scambio e nel prestito di audiocassette tra amici, parenti, conoscenti, con l’esecuzione di duplicati da parte di chi aveva delle piastre di registrazione o impianti stereo equipaggiati allo scopo.

Ma cosa farne di quelle decine, centinaia, migliaia di audiocassette che sono rimaste nei nostri cassetti, non più utilizzate? Attualmente sembrano diventate degli oggetti di culto, da esporre quasi come reliquie, ma è anche possibile recuperarne i contenuti. Ci sono diversi metodi, di cui alcuni alla portata di tutti, sia per i costi che per la semplicità.

Da audiocassette a mp3: ecco le soluzioni

Una prima soluzione, più professionale, richiedel’uso di una piastra di registrazione oppure di un mangiacassette o un impianto stereo che abbia un’uscita audio da collegare al computer.

Per questo occorre che il computer abbia un ingresso audio (anche attraverso scheda audio esterna o un convertitore analogico/digitale esterno USB) e l’installazione di un software di editing audio (ce ne sono di buoni anche gratis). Grazie a questo tipo di software è possibile registrare l’audio direttamente su computer mentre la cassetta viene mandata in riproduzione.

In alternativa, invece di utilizzare il computer, è possibile utilizzare dei registratori digitali, portatili o da tavolo, purché di buona qualità e con ingresso possibilmente stereo.  Ecco di seguito qualche esempio di registratori digitali portatili:

In pratica grazie ad un cavetto jack stereo è possibile collegare un impianto stereo o una piastra di registrazione (in questo caso servirebbe un cavo RCA-Jack) all’ingresso del registratore e procedere alla registrazione.

Al termine dell’operazione, dopo aver salvato (per alcuni modelli il salvataggio è automatico), avrete un unico file di formato .waw o .mp3 (a seconda delle impostazioni). Il passaggio successivo (non necessario) sarebbe quello di dividere le singole tracce (ad esempio, se si tratta di musica, di creare un file per ogni canzone). Alcuni modelli offrono già la possibilità di effettuare questa operazione direttamente dal dispositivo. Ma si suggerisce, per praticità, di importare il file su computer e usare un software di editing audio, grazie al quale si può anche migliorare la qualità dell’audio e ridurre o sopprimere eventuali fruscii, disturbi e rumori vari.

Digitalizzare le audiocassette con i walkman mp3

mangiacassette walkman anni '80
Mangiacassette “Walkman” – anni ’80

La soluzione più pratica per digitalizzare le nostre audiocassette, accessibile anche ai neofiti, è quella di utilizzare un “walkman” di ultima generazione. Sono simili ai classici walkman che si utilizzavano negli anni ’80 e ’90, ma hanno qualcosa di speciale perché, oltre a riprodurre le audiocassette, hanno un convertitore analogico-digitale che permette di trasferire su computer il contenuto delle cassette tramite cavo USB.

Questi mangianastri fungono anche da scheda audio, per cui il computer riceverà già dei file audio già digitalizzati.
Si tratta di una soluzione magari non professionale, ma che permette di ottenere ottimi risultati molto soddisfacenti con costi contenuti e con molta semplicità.

Come fare per registrare?

Normalmente con questi walkman viene fornito anche un software di editing audio semplificato e intuitivo con il quale effettuare le principali operazioni, come l’acquisire dell’audio, miglioramenti, tagli e separazione delle tracce. Ma il software in dotazione non piace, si può utilizzare qualsiasi altro editor audio.

Alcuni modelli offrono la possibilità di acquisire l’audio senza la necessità di utilizzare il computer.

Convertitori audiocassette: i modelli selezionati

Tutti i modelli seguenti funzionano sia come normali walkman, con cui ascoltare le audiocassette, che come convertitore analogico/digitale.

tonor-convertitore-audiocassetteTonor
Dispositivo Plug and Play USB, con autoreverse con software di audio editing incluso. E’ alimentato da due batterie AA o cavo USB. Uscita Jack stereo da 3.5 mm per ascoltare tramite cuffia. Incluso CD con driver e software.

sodial-convertitore-audiocassetteSodial
Dispone di autoreverse, uscita audio Porta audio 3,5 mm. E’ alimentato tramite cavo USB o tramite 2 pile AA (non in dotazione). Inclusa nella confezione un paio di cuffie auricolari.

incutex-convertitore-audiocassetteIncutex
Permette di convertire le cassette in MP3 senza ricorrere al PC, direttamente su un supporto di memoria USB. Funzione Plug & Play. Non necessita di driver. Si alimenta tramite 2 batterie AA, tramite cavo USB, attraverso alimentatore da 5V da 500mA a 1000mA). Bit Rate: 128 Kbps; formato flash USB. Auricolari compresi nella confezione.

Ion Tape2Go
Il software EZ Converter incluso guida l’utente durante il processo di conversione e separa automaticamente i brani e carica gli mp3 direttamente in una cartella del computer o in un altro lettore portatile. E’ dotato di uscita audio da 6,35 mm a cui collegare casse o cuffie.

DIGITNOW!
walkman digitale digitnow!Esteticamente molto sfizioso e giovanile, utilizza l’editor audio Audacity per convertire il nastro a cassette in MP3 digitale. L’uscita audio consente di ascoltare tramite cuffie o di essere collegato a sistemi di altoparlanti. Dimensioni compatte e peso adeguato per ascoltare comodamente la musica in qualsiasi posto tramite auricolari jack da 3,5 mm (incluso). Nono è richiesta l’installazione di driver. Compatibile con Windows XP, Vista e Windows 7, Mac precedente alla versione 10.5. Il pacchetto include cavo USB, CD con software, cuffie auricolari x 3.5 mm jack auricolare e manuale d’istruzioni.

Stand Alone
walkman digitale standalonePlug and Play dispositivo USB, con autoreverse. Utilizza memorie flash USB non crittografata (FAT32 formattato, Capienza massima:64GB). Non è compatibile con SSD o HDD. Non richiede l’installazione di driver, mentre il software di editing audio è incluso. Dispone di uscita audio che permette di ascoltare su impianto stereo, tramite cuffie, o altro sistema di altoparlanti. E ‘alimentato da porta USB o 2 AA batterie (non incluse)

Facebook Comments

Blog di informazione, informazioni, attualità, approfondimenti, #eventi sul #Salento e non solo

One thought on “Da audiocassette a mp3: soluzioni pratiche ed economiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *