Ferrari e Ducati: due sogni avverati per i piccoli pazienti, grazie a ALR

Anche quest’anno “Associazione di volontariato Lorenzo Risolo” ha organizzato la visita presso i due prestigiosi stabilimenti.

È ritornato anche quest’anno l’appuntamento organizzato dall’Associazione di volontariato Lorenzo Risolo (ALR) per i piccoli pazienti Oncoematologici degli ospedali salentini ospiti il lunedì di Pasqua negli stabilimenti Ducati e Ferrari.

Quest’anno la gioia di un’avventura all’insegna del sorriso è stata una gioia condivisa con nuovi compagni di viaggio. A partire alla volta di Maranello a bordo di un pullman carico di speranza ai piccoli pazienti degli ospedali salentini si sono infatti uniti anche i bambini del reparto di Oncoematologia dell’ospedale di Taranto.


Sorrisi, spensieratezza e gioia condivisi con i piccoli provenienti dalla provincia tarantina che quest’anno sono entrati a far parte del progetto di ALR Onlus “Operazione Sorriso“, che da sempre mira al miglioramento delle cure attraverso attività ludiche e momenti di vero divertimento e stupore tra i bolidi del Cavallino Rampante.

Circa venti tra bambini e ragazzi degli ospedali pugliesi sono stati protagonisti insieme a tutti i volontari dell’Associazione, di una straordinaria avventura nel mondo delle corse motociclistiche e automobilistiche sue tra i marchi italiani più famosi nel mondo quali sono Ducati e Ferrari. Straordinaria come sempre l’accoglienza riservata ai piccoli, alle loro famiglie e ai volontari dell’associazione che dopo qualche scatto in posa davanti al Cavallino, o davanti a qualche bolide storico, hanno ricevuto dai responsabili dello stabilimento attenzioni, coccole, gadget e regali.

Non poteva mancare anche quest’anno, grazie alla disponibilità di alcuni imprenditori, il giro in Ferrari per le vie di Marano sul Panaro, il Comune che attraverso la disponibilità degli amministratori, capitanati dalla sindaca Emilia Muratori, da tempo sposa la causa della nostra associazione.

Als ferrari ducatiIl Comune di Marano sul Panaro, dove opera ALR sezione di Modena, si è fatto promotore del progetto sostenendo tutte le attività dell’Associazione. Il viaggio, completamente gratuito per le famiglie, è stato sostenuto dalle aziende del territorio, con la collaborazione del Comune modenese da tempo sensibile alle problematiche dei bambini pugliesi costretti ad emigrare al nord per le cure e i viaggi della speranza che si spera possano sempre concludersi con una vittoria, quella di un piccolo paziente sul cancro.

Quest’anno l’impegno sostenuto per realizzare il sogno di tanti bambini è stato doppio, come doppia è stata la soddisfazione di vedere tanti sorrisi felici stampati sui loro volti. Gioia e divertimento non sono mancati neanche nella seconda parte della giornata dedicata alla pet therapy e al Rally avventura 4×4 sulle colline modenesi.

Dopo aver ammirato il Cavallino Rampante sulle auto sportive i piccoli pazienti hanno poi accarezzato e cavalcato i cavalli veri di un maneggio in provincia di Modena.

«Anche stavolta “Operazione Sorriso Ferrari” ha fatto centro – commenta la presidente di ALR Onlus, Sonia Chetta – la gioia e lo stupore negli occhi dei bambini, dei ragazzi e dei loro genitori sono la soddisfazione più grande. Per qualche giorno, le preoccupazioni, hanno finalmente lasciato spazio alle emozioni. Emozioni che in queste giornate sono state condivise con volontari, amici, sostenitori e che porteremo per sempre nel cuore, insieme ai ricordi di tanti momenti straordinari vissuti grazie alla collaborazione e alla generosità di tanti cuori. Per questa bellissima esperienza e per tutte le forti sensazioni vissute sentiamo di dover dire grazie a tante persone, e tra queste al Sindaco Emilia Muratori e al Vice Sindaco Giovanni Galli del Comune si Marano sul Panaro, per l’affetto e l’accoglienza riservata sempre ai nostri bambini. E a tutti i meravigliosi Ferraristi, così come alle aziende che ci hanno supportato e a tutti i nostri volontari, che sono il vero cuore di ALR.»

Facebook Comments

Blog di informazione, informazioni, attualità, approfondimenti, #eventi sul #Salento e non solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *