Perché scegliere i solari bio? Cosa fa la differenza?

abbronzatura-mare

Proteggere la pelle in estate è essenziale. I solari sono un alleato indispensabile per un’abbronzatura perfetta e per una pelle sana. Ecco perché, scegliere i solari bio, con filtri minerali: è la scelta giusta per una tintarella sana e senza conseguenze.

solare bio

Dopo essersi fatta attendere a lungo, anche quest’anno è finalmente arrivata l’estate!

Caldo, voglia di sole e di mare! Chi ha la fortuna di vivere vicino al mare avrà probabilmente già messo piede in spiaggia, mentre tutti gli altri sognano ad occhi aperti il momento!

Però non solo il mare: se ami la tintarella anche la montagna, il lago o la piscina sono posti perfetti per godersi il sole. Attenzione, però: nella tua borsa non devono mai mancare i prodotti solari (meglio se solari bio). Solo cosi la tua pelle sarà “colorata” ma sana.

Perché scegliere creme solari bio?

Oggi voglio parlarvi proprio di questo! Come scegliere i solari giusti ma, sopratutto, perché scegliere i solari bio.

La differenza principale tra i solari bio e quelli “tradizionali” sta nel tipo di filtri solari utilizzati.

I solari tradizionali hanno dei filtri solari chimici che assorbono i raggi solari e li neutralizzano. Con questo processo di assorbimento e neutralizzazione permettono il rilascio di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e della degenerazione cellulare.


I solari bio, invece, hanno dei filtri minerali/fisici che fungono da schermo: riflettono i raggi solari impedendo loro di danneggiare la pelle riducendo quasi a zero l’impiego di coloranti, conservanti e profumazioni sintetiche. In questo modo si abbassa notevolmente il rischio di eventuali reazioni allergiche. Soprattutto per le zone più delicate, come quella del viso, questo è particolarmente importante.

I solari bio hanno, inoltre, il grosso vantaggio di avere una composizione assolutamente migliore.

creme solari bioPossono essere presenti infatti ingredienti idratanti e lenitivi per la pelle, come burro di karitè, oli vegetali e aloe vera, che formano quasi sempre la base idratante dei solari bio. In questo modo la nostra pelle rimane protetta e idratata senza esserne danneggiata.

È importante scegliere un solare con fattore di protezione (SPF) adatto al singolo tipo di pelle. Non è assolutamente vero che un SPF alto non vi farà abbronzare. Al contrario, assicurerà un’abbronzatura più sana e più duratura.

Non solo pelle, anche capelli

Parlando di protezione d’estate non possiamo dimenticare la cura dei nostri capelli. Sole, acqua e sale non sempre sono amici.

Shampoo, doccia shampoo, balsami e maschere per capelli bio che non contengono parabeni, paraffina, oli minerali e altre sostanze chimiche, spesso mal tollerate, sono quelli più adatti a te: sono tutti pensati per un’azione nutriente e ricostruente dopo l’esposizione al sole.

E dopo l’esposizione… via libera al doposole!

Tornare a casa dopo l’esposizione al sole, la cura della nostra pelle e dei nostri capelli deve continuare 🙂  Iniziamo da un bagnoschiuma delicato e rigorosamente bio per poi passare al doposole!

Scegli un doposole bio e delicato che lascerà la tua pelle morbida, idratata e nutrita.

Scegli un prodotto naturale come: l’aloe vera, il burro di karitè, calendula, camomilla, olio di mandorle dolci, olio di cocco.

Per oggi è tutto:)

Buona tintarella e ricordati sempre:mai senza protezione!

Ciaoooooo

Alla prossima 🙂

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *