Benessere animale, minacce e insulti per Ceriello ed Emiliano

Cacciatori attaccano il Governatore e l’esponente del Partito Animalista Italiano. Nel “mirino” l’istituzione dell’assessorato al Benessere animale e l’alleanza tra PD e PAI per le regionali.

Minacce ed insulti social da parte di alcuni cacciatori per il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ed il Segretario del Partito Animalista Italiano Cristiano Ceriello.

Dopo che è stata resa ufficiale la discesa in campo al fianco di Emiliano da parte del Partito Animalista Italiano per le Elezioni Regionali in Puglia, sono piovuti insulti e minacce di morte da parte di alcuni cacciatori nei confronti di Cristiano Ceriello (Segretario del Partito Animalista Italiano) ed Emiliano.

Il video che ha registrato il segretario del Partito Animalista per dare il proprio appoggio al Governatore uscente pugliese, ha raccolto minacce e insulti da parte di cacciatori, spaventati dalla nuova forza politica animalista fortemente contraria alla caccia. Infatti, tra i vari punti concordati, c’è anche l’istituzione di un assessorato con la delega al Benessere Animale, una figura che – suggerita da un partito anticaccia – potrebbe suscitare antipatie da parte delle associazioni venatorie.

“Quest’atteggiamento non ci sorprende né tantomeno ci spaventa – fa sapere Ceriello – la natura dei cacciatori è volta alla violenza e queste esternazioni ne sono la prova. Per noi tutto questo significa aver fatto la scelta giusta.”

Il Partito Animalista promuoverà quindi una campagna elettorale volta a risolvere il problema del randagismo, alla tutela di tutti gli animali, ad incentivare il consumo di prodotti vegetali locali e alla difesa dell’ambiente.

Tutti i commenti carichi di odio e di minacce sono stati segnalati e alcune persone già querelate.

Di seguito il link del video (dal quale alcuni commenti sono stati eliminati sia da parte degli amministratori della pagina che dagli stessi autori dei commenti): 
https://www.facebook.com/486228231540331/posts/1601094213387055/?vh=e&d=n

Facebook Comments

Lascia un commento