“Elisir”, il nuovo singolo dei Magnitudo 12

magnitudo 12 - elisir

“Figlio” del lockdown, l’Elisir, per i Magnitudo 12, è la musica, come “meraviglioso diversivo al grigiore di quei giorni”. Una produzione di Antonio “Treble lu Professore” Petrachi.

Tornano i Magnitudo 12 con un nuovo brano votato alla positività, in un periodo molto difficile, condizionato da avvenimenti che mettono a dura prova le nostre esistenze. Si chiama “Elisir” l’ultimo lavoro discografico del gruppo e si pone in una continuità ideale con il loro precedente brano “#Finoadomani”, definito dagli autori come “un incitamento vero e proprio allo svago”, “un auspicio affinché grazie alla musica le persone possano tornare a sorridere e rilassarsi”.

L’idea di del brano “Elisir”, come affermano i Magnitudo 12, “è nata durante le lunghe giornate di lockdown, ed è stato un meraviglioso diversivo al grigiore di quei giorni. Un’ode alla musica.”

“Il nostro personale elisir -speigano- è stata proprio lei, la musica, che ha trasformato emozioni negative in voglia di fare in tutta libertà, anche da quando la libertà è diventata un’utopia. Risulterebbe banale dire che la musica può risolvere ogni problema, ma sicuramente ognuno di noi, nei momenti di sconforto vi si rifugia!

Il grande Bob Marley affermava: “La musica può rendere gli uomini liberi”, e condividendo il suo pensiero, aggiungiamo: “L’antidoto per vivere in armonia è proprio la musica, l’elisir della felicità”.

Eelisir è tratto dal loro primo album ufficiale “12 giri”, attualmente in lavorazione, con la produzione di Antonio “Treble lu Professore” Petrachi.

Chi sono i Magnitudo 12

I Magnitudo 12 sono composti da Marco Guido, voce, 33 anni, di Galatina; Fabio Piccinno, voce, 31 anni, di Aradeo; Valentina Gatto, voce, 29 anni, di Neviano; Marcello Patricelli, dj, 34 anni, di Tuglie.

Nascono ufficialmente nel 2015, anche se le tre voci già si conoscevano. Marco e Fabio sono amici sin da ragazzi e hanno passato buona parte della loro adolescenza facendo freestyle rigorosamente sulle note della reggae music, genere sempre in voga nella loro terra e che in quegli anni viveva un periodo florido di “boom”.

Successivamente, Grazie alla musica e alla rete Marco e Valentina si sono conosciuti e hanno iniziato a collaborare, a coltivare una bella amicizia e a realizzare singoli autoprodotti. Tra questi i brani scritti insieme e pubblicati si ricorda “ama con tutto te stesso”.

Successivamente viene coinvlolto nel progetto Fabio e realizzano il brano “nella mia città”.

I tre, grazie al riscontro positivo del brano e grazie all’ alchimia creata, formano il gruppo “Magnitudo12”, scegliendo la parola “Magnitudo” perché era una delle parole cardine del loro primo brano, e il “12” come rappresentazione del pubblico, il cosiddetto “dodicesimo uomo in campo”.

In seguito, in uno dei loro numerosi live, ai tre si aggiunge la figura di Marcello, dj salentino che fin da subito ha creduto nel progetto.