Happening: artisti contro la violenza sulle donne

foto happening - contro violenza sulla donna

Domenica 12 agosto a San Cassiano, gli artisti useranno la loro arte per sensibilizzare le coscienze contro la violenza sulle donne, in occasione dell’evento Happening.

‘L’Happening è qualcosa che avviene, collocato in una trama strutturale a comparti, in ognuno dei quali accade un evento, o autonomo o sequenzialmente collegato con gli altri o contemporaneo ad essi, un accadimento che viene oggettivizzato fino a costituire esso stesso l’opera compiuta, nel quale la dicotomia artista-fruitore si annulla e lo spettatore diventa egli stesso parte dell’opera.’

“Perché l’Amore è Arte e voi i capolavori”

happening - contro violenza sulla donnaHappening si propone di veicolare attraverso l’arte un messaggio di rifiuto verso ogni forma di violenza, in particolare quella perpetrata contro le donne, portando l’attenzione verso questo problema, ricordare le vittime di genere e sensibilizzare le coscienze.

L’evento, inizialmente previsto per il 26 novembre 2017, era stato rinviato a causa del maltempo. Verrà riproposto, quindi, il 12 agosto, nell’ambito dell’Agosto Sancassianese 2018, in Piazzetta Fosso a San Cassiano, con inizio previsto per le ore 21:00, ‘per assistere ed essere protagonisti di “Happening”’.

Gli artisti protagonisti di Happening

manifesto happening - contro violenza sulla donnaAndrea Schifano: opera dal titolo “1/3” (90×300 cm circa – trittico)
Il trittico pittorico rappresenta idealmente e concettualmente la percentuale di donne che ogni anno subiscono violenze in Italia, ovvero un terzo dell’intera popolazione femminile.

Cristina Panarese: installazione/performance
“Alla Donna, il sale della terra” … Alla Donna, il sale della terra.
Un grande triangolo equilatero con il vertice rivolto a chi lo guarda, urla il suo significato femminile insieme al sale di cui è fatto…quel sale che, come il grembo della donna, rigenera naturalmente la nostra terra e che nutrendosi del suo stesso sangue versato per la violenza umana, darà vita un giorno ad una gloriosa Vendetta.

Silvia Cappello: due installazioni intitolate “A Pippa Bacca” e “Vittima o Carnefice”
‘Per un abuso sessuale o per un’offesa alla dignità, tutte le donne sono state, anche solo per una volta, vittime di un sistema culturale che non le rispetta, al punto tale da indurle al silenzio o ancora peggio, da crederle bugiarde. Questo sistema autoritario e misogino agisce indisturbato da sempre sotto gli occhi di tutti.
L’omertà e l’indifferenza rendono complici del delitto. Tu da che parte stai?’

Pina Petracca: lettura di alcune poesie tratte dalle sue pubblicazioni
La Poetessa scrittrice Pina Petracca reciterà due poesie di produzione propria” A quale donna pensi?” è ” Senza nome” entrambe presenti nel mio libro “Solitudini a Sud della tua luce“, accompagnata dal chitarrista Luigi Monteduro, che riprodurrà i brani di Maurizio Colonna “Kosovo – orazione per un genocidio” e “Albania – il viaggio senza ritorno”, tratti da “Appunti di fine secolo”.

Cinzia Greco: “E’ colpa mia”
L’attrice teatrale Cinzia Greco attrice si esibirà nel monologo “È colpa mia”, tratto da “Lo stupro” di Franca Rame.

Stefania Semeraro: spettacolo comico “Gatta morta”
Uno spettacolo in cui la comicità diventa strumento di Lotta contro la violenza sulle donne. Un monologo che rivisita i codici espressivi della nostra contemporaneità velati da insano maschilismo, la competitività al femminile e come la differenza di genere si trasforma, negli anni, in disparità sociale. Tutto ciò con una sana dose di graffiante comicità.

Maria Grazia De Vitis: opere monocromatiche
Tutte le opere raccontano una donna sofferente vestita di sole parole, parole che non dice…a volte chiusa in trappola, legata…avvilita…ma che non perde la dignità di ribellarsi. Tutte le opere sono monocromatiche il bianco e il nero rimbomba come L’urlo nel Vuoto, quell’urlo che a volte una donna ha paura di emanare…o che a volte si decide di non ascoltare! Stop alla violenza sulla donna!

Silvia Lionetto estetista e truccatrice presenterà un trucco viso stampato su tela intitolato “Buttiamo via quel correttore per coprire i segni della violenza”.

I giovani cantanti sancassianesi Mina Monteduro e Arturo Pedone eseguiranno un medley con le canzoni “Pensa” e “Vietato Morire”, oltre al celebre brano di Battisti “E penso a te”.

Vittoria Dance Salento: performance di ballo durante il corso della serata.

E’ prevista anche la partecipazione del professor Donato Catamo, pittore ed esperto d’arte, che esprimerà riflessioni in merito al tema affrontato e del quale verranno ospitate alcune sue opere a sorpresa.

foto happening - contro violenza sulla donnaLe ragazze della squadra di pallavolo “Volley 2000” di San Cassiano si sono prestate per la foto del manifesto.

L’evento Happening inizierà alle ore 21 di domenica 12 agosto, presso Piazzetta Fosso a San Cassiano. L’apertura è affidata a Mariangela Semarearo, che si esibirà sui trampoli.

Guarda gli altri eventi in programma

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 12/08/2018
21:00

Luogo
Piazzetta Fosso - San Cassiano

Categorie

Blog di informazione, informazioni, attualità, approfondimenti, #eventi sul #Salento e non solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *