Confermata preseza xylella a Avetrana

Su incarico della Procura di Lecce, Cnr-Ispra conferma positività a xylella dei campioni prelevati ad Avetrana.

La segnalazione era avvenuta da parte di Coldiretti Puglia al CNR di Bari e comunicata alla stampa a metà gennaio, ma non era stato effettuato ancora alcun accertamento della presenza del batterio xylella fastidiosa su due alberi di ulivo colpiti da disseccamento ad Avetrana.

Ora è arrivata la conferma ufficiale. La Procura di Lecce ha delegato la Forestale e i ricercatori del Cnr-Ispra affinché prelevassero dei campioni e analizzarli in laboratorio. Sono stati analizzati di tre campioni sui due e i risultati avrebbero confermato la presenza del batterio xylella.

[tagpress_ad_marcello]

E’ stata quindi ufficialmente accertata la presenza del batterio anche nella provincia di Taranto, ad Avetrana, il cui territorio è contiguo a quelli di Veglie e Porto Cesareo. Sebbene siamo fuori dalla provincia di Lecce, questo nuovo focolaio è territorialmente molto vicino ad altri focolai già accertati precedentemente nel leccese.

Non è noto, al momento, quando il contagio sarebbe avvenuto ad Avetrana. E’ uno degli elementi che i Procuratori Elsa Valeria Mignone e Roberta Licci, impegnati nelle indagini sulla questione xylella, dovranno cercare di appurare. 

“La conferma da parte del Cnr di Lecce del focolaio ad Avetrana – ha commentato il presidente di Coldiretti Gianni Cantele – è solo, purtroppo, la riprova che la malattia sta continuando a “camminare” sul territorio e che dopo Lecce e Brindisi ha raggiunto la provincia di Taranto Servono immediatamente controlli e monitoraggi stringenti. Bisogna fare ordine e dire ai nostri olivicoltori esattamente cosa devono fare e sollecitare buone pratiche agronomiche anche in aree pubbliche e demaniali. Ci aspettiamo a breve di affrontare la complessità del problema con il Governatore Michel Emiliano”.

Ricordiamo però che il nesso di patogenicità non è stato dimostrato, così come non è stato ancora accertato quando la xylella abbia raggiunto il territorio di Avetrana.