Sequestrata, seviziata e violentata per 3 giorni

E’ riuscita a scappare e a denunciare il suo aguzzino, raccontando di essere stata violentata e sottoposta a gravissimi maltrattamenti.

Uno storia agghiacciante quella raccontata da una donna di 42 anni, accaduta a Nardò, finita solo con la sua fuga, avvenuta durante la notte. La 42enne, terrorizzata, in lacrime, sotto shock, si è diretta verso il Commissariato di Polizia, dove ha denunciato il suo aguzzino e raccontato la sua terribile storia.

La donna ha riferito di essere stata sequestrata per 3 giorni, durante i quali sarebbe stata più volte violentata,legata, picchiata e sottoposta a gravissimi maltrattamenti. Avrebbe addirittura dichiarato di essere che l’aguzzino le ha tagliato i capelli e urinato addosso.

[tagpress_ad_marcello]

Sarebbe riuscita a liberarsi solo dopo 3 giorni, durante la notte.

Dopo la denuncia, i poliziotti hanno richiesto l’intervento del personale sanitario del 118. Sottoposta ad una prima visita, i sanitari hanno ritenuto di doverla trasportare presso l’ospedale di Copertino, dove è stata sottoposta ad accertamenti più approfonditi e cure mediche.

Secondo una fonte in attesa di conferma il presunto autore di questa brutale violenza sarebbe stato rintracciato.