Discarica abusiva di rifiuti speciali trovata presso un’autofficina

Denunciati il proprietario del terreno e l’autoriparatore. I rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, erano contenuti in una vasca interrata e in superficie.

I carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) di Lecce, con la collaborazione dei militari della stazione di San Cesario di Lecce, nell’ambito di un’operazione di controllo eseguita presso un’autofficina di San Donato di Lecce, hanno scoperto una discarica sotterranea, costituita da una vasca interrata di sessanta metri quadrati, contenente rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi: soluzioni acquose ed oleose prodotte dalle operazioni di lavaggio, pulizia e sgrassaggio dei pezzi meccanici, rifiuti in ferro, in legno ed in plastica parzialmente interrati.

[tagpress_ad_marcello]

E’ stato inoltre riscontrato un deposito di rifiuti speciali, costituiti da bombole di gas, carcasse di frigoriferi privi delle componenti elettriche, e altri elementi non identificabili perché parzialmente combusti. L’autoriparatore, inoltre, esercitava la professione abusivamente.

I militari hanno quindi eseguito il sequestro preventivo delle aree adibite a discarica abusiva, hanno denunciato a piede libero il proprietario del terreno e l’autoriparatore e hanno inviato gli atti alla Procura di Lecce.

Gli atti sono stati notificati anche al Comune di San Donato, per provvedere alle necessarie misure di bonifica dei siti inquinati.