Gli amici del Belvedere chiedono un confronto con il Comune

Molto partecipato l’incontro pubblico al Belvedere di Santa Cesarea Terme del 18 Agosto scorso, in cui si sono analizzate le problematiche della località termale e da cui è scaturita la costituzione di un comitato di cittadini.

Pochi giorni fa si è tenuto a Santa Cesarea un incontro pubblico organizzato dal Prof. Cuccodoro e dal Gen. Quaranta, per parlare con cittadini turisti e villeggianti delle problematiche che attanagliano da tempo la località termale. Per tale incontro era stato richiesto all’amministrazione comunale la possibilità di utilizzare uno spazio comunale, richiesta che non ha avuto risposta, nonostante fosse stata sottoscritta da oltre 180 residenti.

belvedere santa cesareaMolti i temi trattati nell’assemblea, dalle discese al mare alla sicurezza della falesia, dagli incendi su costiera ed aree urbane all’abbattimento delle barriere architettoniche, dalla pianificazione dei collegamenti con navetta al potenziamento della rete internet e telefonica.

Un occhio di riguardo per la valorizzazione dei beni di importanza storica e paesaggistica, le problematiche urbanistiche (fognature, illuminazione, nettezza urbana) ed il raccordo e l’integrazione con le realtà limitrofe, in primis l’Istituto Alberghiero “A.Moro” di Santa Cesarea Terme.

L’incontro si è concluso con la costituzione del comitato cittadino “Amici del Belvedere di Santa Cesarea Terme”, che ha preso l’incarico di confrontarsi con l’Amministrazione Comunale Cesarina per la discussione e l’analisi di tutte queste problematiche. Confronto richiesto tramite apposito documento sottoscritto da oltre 300 persone, tra residenti turisti e lavoratori di Santa Cesarea. L’auspicio del comitato è instaurare una maggiore sinergia tra l’Ente Comunale ed il territorio.

Sinergia che per alcuni sembra assente. L’ingegnere Giampaolo Falco, consigliere comunale di Cavallino e da sempre coinvolto nell’attività di denuncia delle problematiche di Santa Cesarea, sul proprio profilo facebook attacca il Sindaco Bleve per la sua assenza all’incontro:
giampaolo falco belvedere santa cesarea

Una buona amministrazione della cosa pubblica, a mio avviso, non può prescindere dalla condivisione delle scelte con i cittadini. Per questo ritengo grave l’assenza del Sindaco a quell’appuntamento, perché è un pessimo esempio per i cittadini, ai quali dovrebbe chiedere sempre e prima di tutto la massima PARTECIPAZIONE

Vedremo ora come l’Amministrazione Comunale risponderà alle richieste degli Amici del Belvedere.

Articolato pubblicato in origine su TagPress

Facebook Comments