Scossa di terremoto ad Altamura: avvertita anche nel Salento

terremoto sisma sismografo

Un scossa di terremoto di 3.5 di magnitudo, con epicentro ad Altamura, è stata registrata nel primo pomeriggio. E’ stata avvertita in tutta la Puglia e in alcune zone della Basilicata e dalla Calabria. Tanta paura nelle aree maggiormente interessate.

Alle ore 13:45 di oggi, 9 novembre 2018, una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata con epicentro nel territorio di Altamura, in provincia di Bari, in un’area non densamente abitata.

L’ipocentro è stato localizzato alla profondità di 37,7 chilometri. La scossa sismica è stata in particolar modo in tutta la provincia di Bari e nella zona delle Murge, ma delle segnalazioni sono arrivate anche dalle province di Foggia, Taranto, Brindisi, Bari e Bat, e da diversi Comuni di Basilicata e Calabria, in particolare da Matera.

Alcuni testimoni raccontano di aver sentito un forte boato e sentito tremare gli edifici e gli arredi. Diverse persone sono uscite per strada e sono state diverse le chiamate ai Vigili del fuoco e ad altre Autorità. Al momento sono in corso verifiche per eventuali danni, ma ad ora non risultano segnalazioni di persone rimaste ferite o di edifici danneggiati, salvo alcuni casi di malore dovuti alla paura, che comunque è stata tanta nelle zone maggiormente interessate.

Meno di un mese fa, esattamente la notte del 26 ottobre, un forte scossa di terremoto con epicentro nella costa occidentale del Peloponneso, era stata avvertita in tutto il sud Italia e perfino in altri Paesi del Mediterraneo, come Malta e Libia.

La notte del 24 marzo, invece, fu registrata una scossa sismica pari a 3.9 di magnitudo, con epicentro nella costa tra Ostuni e Carovigno.

aquazoo

Aggiornamento ore 16:50

Ad Altamura sono state segnalate lesioni, anche importanti, a diversi edifici.

Facebook Comments

Blog di informazione, informazioni, attualità, approfondimenti, #eventi sul #Salento e non solo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *