Fulmine colpisce palma e si incendia, fiamme si propagano verso la casa

E' successo a Martano nel primo pomeriggio. Un fulmine ha colpito un albero di palma alto una ventina di metri, incendiandolo. Tanta paura per una famiglia, che ha visto incendiarsi parti della casa.

E’ successo a Martano nel primo pomeriggio. Un fulmine ha colpito un albero di palma alto circa 15 di metri, incendiandolo. Tanta paura per i residenti, a causa del propagarsi delle fiamme verso parti dell’immobile.

Il Salento si è svegliato nuovamente con il maltempo e dei violenti temporali hanno interessato buona parte del territorio. Il Servizio meteorologico informa che questo è solo l’inizio di un nuovo week-end all’insegna del maltempo, diramando un’allerta meteo gialla che inizierà sabato e durerà fino a domenica.

Intanto da Martano è giunta una segnalazione. Durante il temporale che si è abbattuto nel primo pomeriggio sulla cittadina, intorno alle 14:00, un fulmine ha colpito una palma alta circa 15 metri, che si è subito incendiata. Parti dell’albero infiammate si sono staccate dal tronco, cadendo nello spazio circostante e innescando dei piccoli roghi che hanno interessato altre piante presenti all’interno del giardino e parti della casa, tra cui un balcone.


Sono stati subito chiamati i Vigili del Fuoco, che nel giro di un quarto d’ora sono intervenuti. Fortunatamente la pioggia ha funto da ritardante e, oltre a rallentare la propagazione delle fiamme, ha contribuito a spegnere il fuoco. Con l’intervento dei pompieri l’incendio è stato spento del tutto e l’area è stata messa in sicurezza.

Per fortuna solo tanta paura per i residenti dell’immobile, ma nessuna conseguenza spiacevole. Ma non è stato solo il fulmine a creare problemi.

Alcuni cittadini denunciano che perennemente, ad ogni acquazzone alcune strade si allagano, soprattutto verso via Rosselli e via Catumera, molto frequentata da mamme e bambini in uscita da scuola e dall’asilo, dove sono non pochi i disagi che la comunità martanese è costretta subire in queste occasioni.

Situazioni simili, tuttavia, vengono denunciate un po’ in tutto il territorio, che si trova ormai da anni impreparato e inadeguato rispetto a degli eventi atmosferici sempre più violenti e dannosi.

aquazoo

Facebook Comments

Laureato in giurisprudenza, scrivo, racconto, facendomi domande, senza cercare risposte facili. Più che giudicare mi interessa comprendere. Sono stato cofondatore e caporedattore della Testata TagPress.it. Al momento gestisco il blog SalentoMetropoli.it e collaboro come freelancer per altre testate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *