Giuseppe Taurino vs Nandu Popu

Il Sindaco di Trepuzzi disposto a ritirare querela contro Nandu Popu in cambio di scuse. Aumentano in modo esponenziale attestati di solidarietà per il cantante. Tra questi Comitato No TAP, Caparezza, Fedez, J-Ax.

Spesso accade che, quando un politico sporge querela contro un cittadino, un artista, uno scrittore, che siano stati critici con lui, il risultato diventa un boomerang per il querelante.

Ed è quello che sembra stia accadendo con Giuseppe Maria Taurino, neo (ma anche ex) Sindaco di Trepuzzi, rieletto durante l’ultima tornata elettorale. Taurino nei giorni scorsi da presentato querela nei confronti di Fernando Blasi, in arte Nandu Popu, storico cantante dei Sud Sound System, in quanto il cantante avrebbe postato dei commenti offensivi su facebook nei confronti del primo cittadino durante la campagna elettorale.

Non critica politica, ma “offese personali”, secondo Taurino. I post incriminati riguarderebbero accuse rivolte al Sindaco di Trepuzzi, con l’uso di termini quali “mafia xylella” e accuse di uso di denaro pubblico per “assolvere alle proprie egemonie”, insinuazioni su un presunto voto di scambio e critiche varie.

Sul web, e non solo, si è quindi scatenata una catena di solidarietà, che in poche ore ha oltrepassato i confini regionali. Oltre che da cittadini e da personaggi pubblici salentini, sono arrivati attestati di solidarietà anche da Caparezza, J-Ax, Fedez.

E’ stato lanciato l’hashtag #IoStoconNando, che ha avuto un effetto virale. Anche il Comitato No TAP ha solidarizzato con il cantante, attaccando nello stesso tempo duramente il Sindaco:

Il Comitato NO TAP esprime solidarietà a Fernando Blasi per la vicenda legale che lo ha investito.
Questi eventi non sono rari, anzi, da anni multinazionali da miliardi di €, sindachini in cerca di notorietà, semplici dirigenti pubblici, si scagliano contro chi cerca di portare luce nelle vicende oscure che caratterizzano questo lembo di terra.

Il Comitato spera che il clamore mediatico di questa ultima vicenda porti sotto i riflettori anche le storie meno note di chi da anni lotta, viene minacciato o querelato per il semplice fatto di non essere asservito al potere dominante.

Convinti che non tutte le persone hanno la possibilità di difendersi, di avere il giusto spazio sulla stampa, e che non tutte le storie siano note, chiediamo all’opinione pubblica un sostegno forte a tutte le lotte e a chi le conduce.

Alla luce di questi fatti,noti e meno noti,ci sentiamo di esprimere,oltre che a Fernando Blasi, solidarietà a tutti gli uomini e le donne che vivono sotto la spada di Damocle di un’azione legale portata avanti con queste modalità”.

[tagpress_ad_marcello]

Non sappiamo se Taurino si sarebbe aspettato questa reazione nell’opinione pubblica e nel mondo dello spettacolo, dell’arte, della scrittura e nemmeno sappiamo se questo sostegno di popolo a Nandu Popu l’abbia indotto a fare un passo indietro.

Infatti nelle scorso ore il primo cittadino di Trepuzzi si è detto disposto a ritirare la querela in cambio delle scuse da parte del cantante. Quanto alla solidarietà ricevuta da Nandu Popu, Taurino ritiene che prima occorra avere cognizione di causa, dopodiché decidere con chi tra i due essere solidali.

Ma chi è Taurino e com’è che si è arrivati allo scontro con Nandu Popu?

Giuseppe Maria Taurino, classe 1964, residente a Trepuzzi, laureato in giurisprudenza, è stato presidente della società Alba Service SPA, oggi in dissesto finanziario, e direttore commerciale della cooperativa Supernova.

Personaggio importante del PD pugliese, è diventato Consigliere comunale di Trepuzzi nel 1988, ancor prima di terminare gli studi universitari, carica ricoperta fino al 1993. Alle successive elezioni comunali diventa Sindaco e manterrà la carica fino al 2001. Dal 1999 al 2001 è stato anche Vicepresidente della Provincia, sotto la Giunta Ria.

E’ stato anche Parlamentare nella XII Legislatura, nonché Consigliere regionale di maggioranza durante la prima Giunta Vendola. E’ inoltre direttore generale dell’Arif (Autorità regionale per le attività irrigue e forestali) dal 2010, e presidente del GAL Valle della Cupa.

Il cantante dei Sud Sound System è una delle voci più critiche nei confronti del Sindaco di Trepuzzi, su diversi fronti. Quello più noto riguarda la questione xylella. Quando fu scoperta la presenza del batterio negli uliveti di Gallipoli, dove erano stati segnalati i primi casi di disseccamento, il primo Comune a lanciare l’allarme su un possibile avanzamento dell’epidemia sarebbe stato proprio il Comune di Trepuzzi, il quale fu anche il primo a subire le prime estirpazioni nel 2014, con 64 alberi di ulivo abbattuti.

Trepuzzi è anche il Comune con il maggior numero di ulivi risultati positivi alla xylella fastidiosa, secondo i dati dell’Osservatorio fitorsanitario, aggiornati al 2015, relativi alla zona cuscinetto. Il secondo Piano Silletti prevedeva per Trepuzzi l’abbattimento di ben 833 ulivi su un totale di 13.356 esemplari, cioè il 6,24% del totale, mentre negli altri Comuni il dato si attestava intorno all’1%. L’Agenzia incaricata di abbattere gli ulivi nella primavera del 2015 era l’Arif, di cui Giuseppe Taurino è direttore generale. Il numero di ulivi totali da abbattere a Trepuzzi sarebbe successivamente salito in totale a circa 2300, un dato certamente anomalo rispetto al resto del territorio.

Sempre con riguardo all’Arif e a Giuseppe Taurino, lo scorso anno fu presentato un esposto alla Procura di Lecce su un’ipotesi di voto di scambio che coinvolgeva anche Sergio Blasi. Secondo l’esposto, Taurino avrebbe sostenuto Blasi alle scorse elezioni regionali, in cambio di un appoggio nella nomina alla direzione dell’Arif. Una delle armi di persuasione che Taurino avrebbe utilizzato, stando all’esposto, sarebbe quella delle assunzioni mirate, fatte tramite agenzia interinale. Ben 108 delle persone assunte, su 250, erano proprio di Trepuzzi. Tutte queste circostanze hanno creato un fitto clima di sospetti su Taurino e l’Arif.

Tuttavia le indagini hanno portato all’archiviazione dell’inchiesta, disposta dal Gip nello scorso maggio, senza che né Blasi né Taurino fossero iscritti nel registro degli indagati.

Nandu Popu avrebbe attaccato il Sindaco di Trepuzzi anche sulla questione legata alla piscina comunale, un’opera costata oltre 1 milione 800 mila euro, chiusa circa 4 anni fa, oggi completamente abbandonata e vandalizzata. Il progetto fu approvato nel 2001, quando Taurino era al suo primo mandato di Sindaco di Trepuzzi. Nel 2003 il primo cittadino è diventato anche presidente del Consorzio Swimming Pool, gestore della struttura.

A questo punto, il cantante di Sud Sound System, ha esercitato il suo diritto di critica, la sua libertà d’opinione e di pensiero, o ha esagerato arrivando a commettere il reato di diffamazione nei confronti del Sindaco di Trepuzzi?

La questione non sembra ancora finire qui. Difficile ipotizzare che Nandu Popu si scuserà pubblicamente con Taurino. E al Sindaco, sarà convenuta questa mossa?

Articolo pubblicato originariamente su Tagpress

Facebook Comments